Nuova Botanica nasce dalla volontà (spesso necessità) di imparare dai propri errori, in questo caso fotografici. Ho raccolto immagini scartate e accumulate nel corso del tempo, le ho distrutte e successivamente ricomposte. Ho creato così nuove forme che prendono vita nel momento dello scatto fotografico, il quale agisce come forza vitale, non come meccanismo di registrazione.